Hunminjongum, l’alfabeto coreano

Hunminjongum è l’alfabeto creato dal popolo coreano, una nazione omogenea che ha sviluppato la propria storia e la propria cultura insieme alla sua lingua.

Gli antenati coreani avevano usato il loro proprio alfabeto fin dai tempi antichi, oltre 5000 anni fa, mentre stavano sviluppando la cultura orientale nella zona incentrata intorno a Pyongyang.

Sinji era l’antico alfabeto usato dai coreani nei tempi più remoti. Esso è esistito per tutto il periodo dei Tre Regni (Koguryo, Paekje e Silla), Palhae e nel tardo periodo del Regno di Silla fino a Koryo ( 918-1392 ), ed ha avuto una grande influenza sulla vita linguistica coreani.

Una copia del libro "Hunminjongum"

Una copia del libro “Hunminjongum”

Nel 15° secolo il re Sejong ha riunito Sin Suk Ju, Song Sam Mun, Pak Phaeng Nyon , Choe Hang, Ri Son Ro, Jong Rin Ji e altri studiosi di fama nella corte reale per condurre una ricerca e creare un nuovo sistema alfabetico, sotto la propria supervisione.

Come risultato, l’alfabeto coreano chiamato Hunminjongum è stato inventato nel mese di gennaio del 1444. Nell’ottobre del 1446 venne reso pubblico “Hunminjongum”, un libro che spiega nel dettaglio la teoria, i principi, i valori sonori, le norme di utilizzo dell’alfabeto coreano ecc.

Questo alfabeto è composto da 28 lettere, 17 consonanti e 11 vocali. Il nome sintetizza le caratteristiche del nuovo alfabeto: Hunmin significa “insegnare al popolo” e Jongum “lettere che indicano i suoni corretti”.

Si tratta di un alfabeto scientifico nel principio adottato, per cui ogni lettera ha un suo proprio sistema. Pertanto, è facile da imparare e scrivere. Grazie a questi vantaggi, questo alfabeto si è diffuso ampiamente in tutto il paese non appena è stato ideato, ed è stato da subito utilizzato per la stesura di molti libri.

La superiorità e la precisione scientifica dell’alfabeto coreano sono unanimemente riconosciute dai linguisti in molti paesi del mondo . Il moderno sistema alfabetico coreano ha celebrato il suo 570° compleanno il 15 gennaio.

 

Pang Un Ju, The Pyongyang Times n. 3 del 2014

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...