Tenuto raduno nazionale per celebrare la Giornata Internazionale della Donna

Un raduno nazionale ha avuto luogo mercoledì, 107^ Giornata Internazionale della Donna dell’8 Marzo, al Palazzo della Cultura del Popolo.

Erano presenti al raduno Choe Ryong Hae, membro del Presidium dell’Ufficio Politico del CC del Partito del Lavoro di Corea, vicepresidente della Commissione Affari di Stato della RPDC e vicesegretario del CC del PLC, il vice-primo ministro Jon Kwang Ho, Hong Son Ok, segretario generale del Presidium dell’Assemblea Popolare Suprema, Jang Chun Sil, segretario del Comitato Centrale dell’unione delle donne, funzionarie, lavoratrici e membri dell’unione delle donne a Pyongyang.

Erano presenti su invito coreane d’oltremare residenti in patria, donne di ambasciate straniere e missioni di organizzazioni internazionali qui e ospiti stranieri.

Choe Ryong Hae ha tenuto un rapporto.

Il relatore ha esteso un caloroso saluto e congratulazioni alle donne di tutto il paese per la Giornata Internazionale della Donna dell’8 Marzo su autorizzazione di Kim Jong Un, segretario del Partito del Lavoro di Corea, presidente della Commissione Affari di Stato della RPDC e comandante supremo dell’Esercito del Popolo Coreano.

Egli ha proseguito:

Il movimento delle donne coreane è il movimento orientato sul Juche dacché è stato fondato e ha attraversato la via del fiero sviluppo sotto la direzione dei grandi leader e del grande Partito.

Il Presidente Kim Il Sung, con una profonda cognizione dell’importanza della questione femminile nel compimento della causa della rivoluzione, ha dato origine al movimento delle donne coreane orientato sul Juche nel fuoco della lotta rivoluzionaria antigiapponese e ha inaugurato una nuova storia del movimento fornendolo della sua gloriosa tradizione.

Grazie all’amorevole sollecitudine e alla fiducia del dirigente Kim Jong Il le donne coreane hanno potuto fiorire come fiori della famiglia, della vita e del paese mettendo in campo appieno le loro energie e il loro entusiasmo anche nei giorni incomparabilmente più difficoltosi della storia.

Oggi il movimento delle donne coreane saluta il più grande apogeo nel suo sviluppo sotto la direzione del Rispettato Dirigente Supremo Kim Jong Un.

Il paese spande i suoi raggi quale grande armoniosa famiglia socialista e potenza unanimemente unita. Tale entusiasmante realtà sarebbe impensabile senza le virtù e i tratti nobili delle donne coreane.

Nessuna donna al mondo è orgogliosa e felice come le donne coreane che godono di una vita degna, tenendo Kim Il Sung e Kim Jong Il in alta considerazione quali soli eterni del Juche e avendo Kim Jong Un al timone della rivoluzione.

Il relatore ha chiamato le donne ad adempiere con credito alle loro onorevoli responsabilità e doveri nel cammino per realizzare la vittoriosa avanzata del movimento delle donne coreane e portare a compimento la causa della rivoluzione Juche, tenendo in alto la bandiera del modellamento dell’intera società sul kimilsungismo-kimjongilismo sotto la guida di Kim Jong Un.

Rodong News Team

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...