Il sessismo sotto i riflettori in vari paesi del mondo

La discriminazione sessuale è ancora una piaga sociale in tutto il mondo.

Un dizionario online americano ha recentemente detto che una delle parole più frequentemente cercate durante l’anno scorso è “femminismo”, un aumento del 70% rispetto al 2016.

A quanto risulta, la parola “femminismo” è diventata una parola d’ordine da quando le donne americane hanno indetto manifestazioni a Washington l’anno scorso, alimentando la cosiddetta campagna “MeToo” a livello mondiale.

Questo indica che il sessismo è molto pesante negli USA e negli altri paesi capitalisti e si registra una crescente coscienza femminista nel mondo.

Si dice che le donne americane siano le più vulnerabili alle molestie sessuali. La maggior parte delle donne lavoratrici sono soggette a violenze sessuali e soprusi. Ci sono pochissimi spazi per le donne e anche le impiegate si lamentano per la dura discriminazione.

Questa storia non riguarda solo gli USA.

Più recentemente, una donna che lavorava all’edizione cinese della BBC ha rassegnato le dimissioni in protesta contro ciò che ha ritenuto essere una disparità sessuale nel salario a paragone con quanto prendono i suoi colleghi maschi. Ciò ha evidenziato l’asprezza del sessismo e della misoginia nel Regno Unito.

Secondo il dipartimento centrale di statistica del Regno Unito, circa due milioni di persone sono state vittima di violenza domestica in Inghilterra e in Galles per un anno fino al marzo dell’anno scorso, e 1.2 milioni di esse sono donne.

In Italia, 114 donne hanno perso la vita a causa di violenze domestiche tra il gennaio e l’ottobre dell’anno scorso.

Molte donne scendono in piazza in protesta contro il sessismo in tutto il mondo.

Manifestazioni di massa contro Trump sono state lanciate il 20 gennaio negli Stati Uniti, particolarmente a Washington, New York e San Francisco.

Circa 2000 donne turche hanno manifestato a Istanbul il 25 novembre per celebrare la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Hanno protestato contro la notevole crescita della violenza contro le donne tra le mura domestiche.

Il femminismo sembra essere una pia illusione nei paesi capitalisti.

Song Jong Ho (The Pyongyang Times)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...