Il Dirigente Supremo Kim Jong Un guida l’esercitazione delle unità di difesa

Kim Jong Un, Presidente del Partito del Lavoro di Corea e della Commissione Affari di Stato e Comandante Supremo delle forze armate della RPDC, ha supervisionato l’esercitazione delle unità di difesa nelle zone di prima linea e sul fronte orientale svoltasi nel Mar Occidentale di Corea il 4 maggio.

L’esercitazione è stata osservata anche da Kim Phyong Hae, O Su Yong, Ri Pyong Chol, Jo Yong Won e altri dirigenti del Comitato Centrale del PLC.

Essa era volta a valutare ed ispezionare l’abilità operativa e l’accuratezza delle prestazioni dei lanciarazzi multipli di grosso calibro a lungo raggio e delle armi tattiche teleguidate da parte delle unità di difesa nell’area frontale e orientale e le prestazioni in combattimento di armi ed equipaggiamenti, mobilitando più potentemente l’intero esercito nel movimento per diventare tiratori scelti con l’esercitazione quale occasione, rendendolo così sempre pronto al combattimento in ogni occasione.

Alla tribuna d’osservazione Kim Jong Un si è informato sul piano delle armi di vario calibro e ha esaminato la prontezza di sparo, l’avanzamento e la disposizione dei lanciarazzi multipli di largo calibro a lungo raggio e delle armi tattiche teleguidate in posizione di fuoco.

Dopo aver impostato le sequenze ed i metodi di attacco, ha dato l’ordine di sparare.

Lodando l’Esercito Popolare per la sua eccellente operatività di moderni lanciarazzi di largo calibro a lungo raggio e delle armi tattiche teleguidate, ha detto che tutti i soldati sono eccellenti mitraglieri in grado di svolgere il loro dovere e di affrontare prontamente qualsiasi situazione come risultato della profonda conoscenza dei moderni sistemi d’arma e di un addestramento intensivo. Ha parlato molto del successo dell’esercitazione, sebbene sia stata organizzata senza preavviso.

Esprimendo grande soddisfazione per la capacità di risposta rapida delle unità di difesa in prima linea e sul fronte orientale in modo da mantenersi totalmente pronte a entrare in azione di combattimento immediatamente dopo l’emissione dell’ordine in qualsiasi momento, ha dato istruzioni importanti sul miglioramento e il rafforzamento dell’operatività e delle esercitazioni di combattimento dell’Esercito Popolare.

Ha sottolineato la necessità per tutti i soldati di mantenersi in postura d’allerta e mobilitarsi più dinamicamente per aumentare le capacità di combattimento in modo da difendere la sovranità politica e l’autosufficienza economica del paese, le conquiste della rivoluzione e la sicurezza del popolo dalle minacce e dall’invasione di qualsiasi forza, tenendo presente la ferrea verità che la pace e la sicurezza autentiche sono assicurate e garantite solo da una forza potente.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonte: Naenara

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...