La XVI sessione dell’Ufficio Politico del VII Comitato Centrale del Partito del Lavoro di Corea

Il 13 agosto si è svolta, nella sede del Comitato Centrale, la XVI sessione dell’Ufficio Politico del VII Comitato Centrale del Partito del Lavoro di Corea.

Kim Jong Un, Presidente del PLC, Presidente della Commissione Affari di Stato e Comandante supremo delle forze armate della RPDC, ha preso parte alla riunione.

Vi hanno parimenti partecipato i membri del Presidium dell’UP e i membri titolari e supplenti di quest’ultimo.

I direttori, i primi vicedirettori e i vicedirettori dipartimentali del CC del PLC, i vicepresidenti del Consiglio dei ministri, i ministri, i presidenti dei comitati di Partito delle province, dei ministeri e di altri organismi a livello centrale, il personale dirigente degli organismi delle forze armate e i membri del comando centrale per la prevenzione d’urgenza dell’epidemia vi hanno assistito a titolo di osservatori.

Kim Jong Un ha presieduto la riunione su mandato dell’Ufficio Politico del CC del Partito.

La riunione ha deliberato a proposito di problemi come: rimediare al più presto ai disguidi causati dall’inondazione, concentrando tutte le forze per assicurare alla popolazione una vita stabile, mantenere più rigorosamente il sistema profilattico d’urgenza nazionale conformemente alle esigenze della crisi sanitaria mondiale e instaurare un sistema coerente di comando del lavoro di prevenzione contro l’epidemia, sbloccare la regione della prima linea (compresa la città di Kaesong) e creare un nuovo dipartimento del CC del Partito; ha verificato lo stato dei preparativi delle festività nazionali per celebrare solennemente il 75° anniversario della fondazione del Partito e ha discusso sulle relative misure da adottarsi.

La riunione ha reso di pubblico dominio i dati sui danni causati dalla pioggia torrenziale e dalla disastrosa inondazione, verificatesi recentemente.

«La situazione e le sofferenze degli sfollati che vivono in sistemazioni provvisorie dopo aver perduto le loro case e i loro beni di famiglia devono essere indescrivibili ─ ha fatto notare Kim Jong Un; è il nostro Partito che deve prenderseli interamente a carico come ha fatto adesso e dividere le sofferenze col popolo, avvicinandosi ancor più a esso per alleviargliele».

«Attualmente, il nostro Stato si trova di fronte ─ ha dichiarato Kim Jong Una due sfide: la guerra antiepidemica da condurre attivamente per far fronte con efficacia alla crisi sanitaria mondiale e una catastrofe naturale imprevista; il Partito e il governo devono adottare una politica pertinente per superare in un colpo queste due crisi e dar prova di una direzione abile nella lotta tridimensionale e offensiva».

«Per numerose che siano le difficoltà e gli ostacoli sorti a vario livello quanto al prolungamento del lavoro di prevenzione nazionale d’urgenza ─ ha sottolineato ─, vanno rapidamente prese tutte le misure necessarie; le organizzazioni di Partito e gli organi del potere a tutti i livelli devono svolgere il loro ruolo come si deve».

Kim Jong Un ha precisato i compiti settoriali e i mezzi per porre riparo quanto prima ai disguidi dell’inondazione e stabilizzare la vita della popolazione, affermando che non si possono lasciare gli sfollati ad accogliere senza un tetto il 75° anniversario della fondazione del Partito.

«La situazione relativa alla diffusione del virus maligno peggiora su scala mondiale ─ ha affermato ─; questa realtà esige che non si tolleri alcun aiuto esterno per quanto riguarda i danni dell’inondazione e che si proceda rigorosamente al lavoro di prevenzione contro l’epidemia chiudendo più solidamente le frontiere; si devono educare perbene gli abitanti della regione danneggiata e le persone mobilitate per la riparazione dei danni affinché non trasgrediscano mai le regole anti-contagio».

Kim Jong Un ha proposto di trasmettere una decisione dell’Ufficio Politico del CC del Partito e un’ordinanza congiunta del CC, della Commissione Militare Centrale del Partito e della Commissione Affari di Stato che elenchi i compiti di lotta immediati per terminare essenzialmente prima del 10 ottobre la riparazione dei danni dell’inondazione grazie alla grande unione e all’operatività collaborativa dei militari e dei civili fedeli alla direzione del Partito e stabilizzare gli abitanti della regione danneggiata.

L’Ufficio Politico ha approvato questo appello caloroso del Dirigente Supremo.

La riunione ha quindi discusso sulla questione dei dettagli per l’instaurazione di un sistema coerente nazionale di prevenzione contro l’epidemia in funzione del prolungamento della guerra antiepidemica d’urgenza e ha insistito affinché l’organismo appena creato eserciti correttamente le sue funzioni e accresca il senso di responsabilità del proprio ruolo.

La sessione ha deciso di revocare, in base alla verifica e alle garanzie scientifiche dell’organismo specializzato di prevenzione contro l’epidemia, la quarantena della regione della prima linea (compresa la città di Kaesong), instaurata a partire dal 24 luglio a causa di un incidente straordinario ivi verificatosi.

La riunione ha altresì ascoltato il rapporto sullo stato dei preparativi delle festività nazionali per celebrare solennemente il 75° anniversario della fondazione del Partito e ha esaminato i problemi in ballo per ciascuna cerimonia, adottando misure corrispondenti.

Inoltre, la riunione ha deciso la creazione di un nuovo dipartimento nel Comitato Centrale del Partito e ha definito le sue funzioni e il suo ruolo.

L’Ufficio Politico ha espresso la sua certezza che il nuovo dipartimento contribuirà grandemente a salvaguardare la dignità e gli interessi dello Stato e del popolo, a mantenere e garantire con certezza la stabilità politica e l’ordine della società e a difendere efficacemente le nostre posizioni di classe e l’edificazione del socialismo.

La riunione ha discusso anche di questioni organizzative.

Ha eletto Kim Tok Hun e Ri Pyong Chol membri del Presidium dell’UP del CC del Partito.

Ha revocato ed eletto membri titolari e supplenti dell’UP del CC del Partito.

Pak Thae Dok è stato eletto membro titolare del CC del Partito e del suo UP.

Pak Myong Sun e Jon Kwang Ho sono stati eletti membri supplenti dell’UP del CC del Partito.

Su proposta dell’UP del CC del Partito, il Presidente della Commissione Affari di Stato della RPDC ha revocato e nominato il Primo ministro di quest’ultima in base alle attribuzioni conferite dalla Costituzione socialista.

Egli ha nominato Kim Tok Hun Primo ministro della RPDC.

La riunione ha eletto Kim Jae Ryong e Pak Thae Dok vicepresidenti del CC del Partito.

Ha revocato e nominato i direttori di alcuni dipartimenti del CC del Partito.

Ha nominato Kim Jae Ryong, Pak Thae Dok, Pak Myong Sun, Jon Kwang Ho e Kim Yong Su direttori dipartimentali del CC del Partito.

La riunione ha nominato i presidenti dei comitati provinciali di Partito.

Kim Chol Sam e Ri Jae Nam sono stati eletti rispettivamente presidente del comitato di Partito della provincia del Nord Hamgyong e della città di Nampo.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonte: Rodong Sinmun

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...