Una parata solenne

Il 10 ottobre a mezzanotte in piazza Kim Il Sung si è solennemente svolta la parata consacrata al 75° anniversario della fondazione del Partito del Lavoro di Corea.

L’orchestra musicale della Commissione Affari di Stato e la fanfara dell’Esercito Popolare di Corea, incaricati dell’esecuzione della musica della sfilata, hanno fatto il loro ingresso prendendo posto sulla tribuna per il concerto.

Le colonne della sfilata sono entrate in scena con fare marziale sulla piazza illuminata mostrando il profilo disciplinato delle forze armate della RPDC.

Giunte sulla piazza, la fanfara militare generale ha composto i numeri e le lettere: “10.10”, “1945”, “2020” e “invincibilità” eseguendo una musica militare.

Kim Jong Un, Presidente del PLC, Presidente della CAS della RPDC e Comandante supremo delle forze armate della RPDC, è giunto sul posto. Si è svolta in suo onore la cerimonia di benvenuto della guardia d’onore dell’EPC.

Kim Jong Un ha passato in rassegna la guardia d’onore.

È stato accolto dal personale dirigente delle armate di terra, di mare e dell’aria dell’EPC.

Al suono della musica di benvenuto, Kim Jong Un ha fatto la sua comparsa sulla tribuna d’onore.

Ha salutato calorosamente i militari partecipanti alla parata e i civili presenti, dando loro la mano.

Alcuni membri dell’Organizzazione dei Bambini hanno offerto fiori a Kim Jong Un e al personale dirigente del Partito, del governo e dell’Esercito.

Hanno preso posto, sulla tribuna d’onore, i quadri dirigenti del Partito, dello Stato e dell’Esercito, tra cui Choe Ryong Hae, Ri Pyong Chol, Kim Tok Hun, Pak Pong Ju, Kim Jae Ryong, Ri Il Hwan, Choe Hwi, Pak Thae Dok, Jo Yong Won, Kim Yo Jong, Pak Jong Chon, Kim Su Gil e Kim Jong Gwan.

Le gradinate riservate agli invitati sono state occupate dai delegati alla celebrazione del 75° anniversario del PLC.

È stato eseguito il canto La gloriosa patria e sono stati sparati a salve 21 colpi in omaggio al 75° anniversario della fondazione del PLC.

Kim Jong Un ha tenuto un discorso nel quale ha rivolto i suoi vivi ringraziamenti e le sue cordiali felicitazioni al popolo e ai soldati dell’EPC in tutto il paese, che hanno coronato la grande festa d’Ottobre di gloria e di fierezza.

Ha riaffermato la sua volontà di salvaguardare con un possente potenziale militare il benessere, la pace e il futuro perpetui del nostro grande Stato e del nostro grande popolo e di intraprendere, con più coraggio e convinzione, con un ardore e una determinazione straordinari, una marcia verso nuovi sviluppi e la prosperità. A questo proposito, ha fatto appello con sollecitudine a tutti ad andare avanti a passo energico verso un avvenire socialista radioso e verso nuove vittorie.

Dopodiché, è stata issata la bandiera della Repubblica.

Il maresciallo Pak Jong Chon, capo di stato maggiore generale dell’EPC, ha riportato a Ri Pyong Chol, maresciallo dell’EPC e vicepresidente della Commissione Militare Centrale del PLC, che le colonne della parata erano pronte a farsi passare in rassegna in occasione del 75° anniversario del PLC.

Dopo aver passato in rassegna le colonne della parata, Ri Pyong Chol ha annunciato al Presidente del PLC che si era pronti per far cominciare la parata.

Seguendo l’ordine di Pak Jong Chon, le colonne della parata hanno iniziato a passare davanti alla tribuna.

Hanno sfilato dapprincipio la colonna della cavalleria d’onore, poi quelle delle armate d’avanguardia, delle unità di livello del corpo d’armata e delle armate per le operazioni speciali.

Poi, hanno marciato a passo marziale le colonne delle divisioni dei carri armati, dei blindati, dei cannoni semoventi, delle unità speciali, dell’unità di azione mobile delle Forze della Sicurezza del Popolo, delle scuole militari e politiche di tutti i gradi, tra cui l’accademia militare Kim Jong Il, l’accademia militare delle armi combinate Kim Il Sung, l’università politica Kim Il Sung, l’università di difesa nazionale Kim Jong Un, così come quelle delle scuole rivoluzionarie.

Le colonne della Guardia rossa degli operai e dei contadini e la Guardia rossa della gioventù hanno sfilato anch’esse.

Kim Jong Un ha rivolto i suoi calorosi saluti alle colonne della parata che sfilavano dinanzi alla tribuna d’onore, forti di uno spirito invincibile in combattimento.

Nel cielo notturno della capitale si è svolta una parata aerea che ha manifestato senza riserve la potenza delle forze aeree della RPDC.

Alcuni aerei hanno sorvolato la piazza componendo l’emblema del Partito e la cifra “75” con dei superbi fuochi d’artificio.

Dopodiché, sono passate le colonne dei blindati, dei cannoni semoventi e dei lanciamissili, nonché la colonna delle forze strategiche.

Terminata la parata, sono stati lanciati i fuochi d’artificio.

Kim Jong Un ha risposto cordialmente alle acclamazioni entusiaste della folla.

Fonte: Rodong Sinmun

Un pensiero su “Una parata solenne

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...