Parata militare dedicata all’VIII Congresso del PLC

La sera del 14 gennaio si è svolta con solennità sulla Piazza Kim Il Sung a Pyongyang una parata militare in onore dell’VIII Congresso del Partito del Lavoro di Corea.

L’Orchestra della Commissione per gli Affari di Stato e la fanfara centrale del Ministero della Difesa nazionale hanno preso posto sui gradini riservati agli artisti.

Le colonne in marcia hanno fatto il loro ingresso nella piazza con un’aria imponente, animate dal grande orgoglio di aver difeso con sicurezza l’VIII Congresso del Partito serrando fermamente le armi della rivoluzione.

Kim Jong Un, Segretario generale del Partito del Lavoro di Corea, Presidente della Commissione per gli Affari di Stato e Comandante supremo delle forze armate della Repubblica Popolare Democratica di Corea, si è presentato alla tribuna d’onore, quando una tempesta di «evviva!», «Kim Jong Un!», «Difesa assoluta!» ha fatto tremare cielo e terra e sono stati lanciati fuochi d’artificio che hanno abbellito l’atmosfera notturna di gennaio.

Kim Jong Un ha risposto cordialmente alle acclamazioni entusiaste dei militari partecipanti alla rassegna e degli spettatori.

Alcuni bambini hanno offerto dei mazzi di fiori a lui e ai quadri dirigenti del Partito, del governo e dell’Esercito.

Hanno preso posto sulla tribuna d’onore Choe Ryong Hae, Jo Yong Won, Ri Pyong Chol, Kim Tok Hun, i membri dell’organismo dirigente dell’VIII Comitato Centrale del Partito e il personale dirigente dell’Esercito.

Sono stati invitati alla tribuna d’onore alcuni quadri che hanno lavorato a lungo nel Partito, nel governo e nell’Esercito, come Kim Yong Nam, Choe Yong Rim, Yang Hyong Sop, Kim Ki Nam, Choe Thae Bok, Kim Kyong Ok, Ri Yong Mu e Pak Pong Ju.

I posti riservati agli invitati sono stati occupati dai delegati all’VIII Congresso e dagli ospiti speciali.

È stato eseguito il canto La patria gloriosa e sono stati sparati a salve 21 colpi.

Kim Jong Gwan, Ministro della Difesa nazionale della RPDC, ha fatto un discorso, seguito dall’innalzamento della bandiera della Repubblica.

Il maresciallo Pak Jong Chon, capo di stato maggiore generale dell’Esercito Popolare di Corea, ha annunciato a Ri Pyong Chol, vicepresidente della Commissione Militare Centrale del PLC e maresciallo dell’EPC, che le unità erano pronte a sottoporsi a un controllo preparatorio della parata dedicata all’VIII Congresso del Partito.

Dopo aver passato in rassegna le unità, Ri Pyong Chol ha rapportato formalmente al Segretario generale del PLC che la parata era pronta a cominciare.

Al ritmo di una marcia energica, la parata è cominciata con alla testa la vettura di comando del maresciallo Pak Jong Chon, seguita da una colonna di cavalieri d’onore.

Dopodiché, sono passati con andatura marziale le colonne delle guardie del corpo, quelle del 1°, 2°, 4° e 5° corpo d’armata, quelle delle forze navali, aeree e antiaeree, quelle delle forze strategiche, del corpo d’armata dell’artiglieria antiaerea, del 91° e del 3° corpo d’armata, dei corpi incaricati della difesa delle coste e delle frontiere della patria, quelle dell’unità dei carristi, delle divisioni della fanteria motorizzata, della fanteria di montagna, degli scout, dei soldati speciali, e anche quelle dell’unità per le operazioni di perturbazione elettronica e quelle dell’unità armata mobile per la pubblica sicurezza.

Kim Jong Un ha rivolto i suoi calorosi saluti alle colonne in marcia.

Quindi, è iniziata la parata aerea dei nostri aviatori.

Seguendo una colonna di aerei da scorta, alcuni aerei sono passati nel cielo notturno della piazza, componendo un emblema brillante del Partito, e un’altra colonna di aerei ha riproposto con un superbo sparo a salve d’onore, la cifra “8” riferentesi al Congresso del Partito.

Si è poi svolta la sfilata delle colonne delle unità motorizzate con alla testa una colonna di veicoli blindati.

Sono entrate nella piazza le colonne dei missili tattici ultramoderni, seguite da quelle dei cannoni motorizzati di ultimo modello e dei missili strategici, tra cui il missile balistico strategico sottomarino.

Gli spettatori hanno testimoniato un’immensa riconoscenza e hanno presentato omaggi supremi a Kim Jong Un, il quale ha trasformato il nostro paese in una potenza nucleare, in una potenza militare di caratura mondiale, inaugurando così una nuova era di orgoglio e prosperità che permetterà al nostro popolo e ai posteri di godere di tanta felicità quanta ne desiderino in un paese potente.

Terminata la cerimonia, sono stati lanciati fuochi d’artificio e una tempesta di giubilo è risuonata di nuovo.

Kim Jong Un ha risposto amichevolmente alle acclamazioni entusiaste della folla.

La parata ha dimostrato al mondo la verità incontestabile che la forza del nostro esercito rivoluzionario e la forza assoluta del nostro Partito sono la fonte della nostra unità unanime e che grazie a questa forza irresistibile, l’opera rivoluzionaria Juche non mancherà di trionfare. Allo stesso modo, essa ha fornito un’occasione significativa per incoraggiare fortemente il Partito, il popolo e l’Esercito interi alla grande marcia rivoluzionaria per l’applicazione delle decisioni del Congresso del Partito.

Fonte: Rodong Sinmun

Un pensiero su “Parata militare dedicata all’VIII Congresso del PLC

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...