Cerimonia d’inaugurazione dei lavori di costruzione di 10.000 appartamenti nella città di Pyongyang. Lo stimato compagno Kim Jong Un vi ha pronunciato un discorso

In base al grandioso progetto di costruzione della capitale presentato dall’VIII Congresso del Partito del Lavoro di Corea, 50.000 appartamenti in cui sono incastonati la nobile idea del nostro Partito di dare la precedenza al popolo e le idee Juche del Partito in materia di estetica architettonica, si ergeranno nella città di Pyongyang durante il periodo del nuovo piano quinquennale.

La costruzione in grande stile di appartamenti, specialmente nelle nuove città ideali del popolo, riflesso del potenziale del nostro Stato e della degna civiltà del socialismo, riveste un compito di grande importanza per il nostro Partito e il nostro governo. Notiamo soprattutto che l’innalzamento di 10.000 appartamenti quest’anno, costruzioni a disposizione dei cittadini della capitale, costituisce un’ampia battaglia di creazione nel quadro della realizzazione delle decisioni del II plenum dell’VIII Comitato Centrale del Partito.

La cerimonia d’inaugurazione dei lavori di costruzione di 10.000 alloggi nella città di Pyongyang si è svolta il 23 marzo nei quartieri di Songsin e di Songhwa del distretto di Sadong.

Kim Jong Un, Segretario generale del Partito del Lavoro di Corea e Presidente della Commissione per gli Affari di Stato della Repubblica Popolare Democratica di Corea, si è recato al luogo della cerimonia.

Alla cerimonia hanno preso parte Jo Yong Won e Kim Tok Hun (membri del Presidium dell’Ufficio Politico del CC del PLC), Ri Il Hwan e O Su Yong (segretari del CC), Kim Yong Hwan (segretario del comitato di Partito della città di Pyongyang), quadri del Consiglio dei ministri, dei ministeri e di altri organismi a livello centrale e della città di Pyongyang, così come quelli degli organismi delle forze armate, tra cui Kwon Yong Jin e Kim Jong Gwan.

Kim Jong Un ha pronunciato un discorso marcato da un ardente amore per il popolo e da una grande fiducia nei costruttori, nel quale ha indicato tra le altre cose:

«La costruzione di 50.000 appartamenti moderni a Pyongyang è un’impresa progettata con una grande ambizione e preparata da lungo tempo dal nostro Partito per assicurare ai cittadini della capitale delle condizioni di vita più agiate e più civili, e allo stesso tempo una nobile iniziativa volta a destinare interamente le ricchezze dello Stato e i risultati del lavoro creatore delle masse popolari al benessere di queste ultime.

La costruzione di 10.000 appartamenti quest’anno è un’opera enorme che richiede una certa quantità di lavoro. Tuttavia, dal momento che questa costruzione è direttamente collegata alla vita dei cittadini della capitale e che si tratta di un lavoro politico centrale del primo anno per un’applicazione perfetta delle decisioni del Congresso, il nostro Partito si è deciso a promuoverla incondizionatamente.

Nel corso dei lavori di costruzione, il potenziale del nostro Stato e la forza creatrice del nostro popolo si manifesteranno alla grande ancora una volta.

Oggi che marciamo verso la potenza e la prosperità sotto la bandiera del primato del valore del nostro Stato, il cantiere di costruzione dei 50.000 appartamenti nella capitale sarà un fronte d’offensiva principale che simboleggia una nuova epoca di grande slancio e di grandi cambiamenti nell’edificazione del socialismo.

Questa costruzione di appartamenti ci permetterà di inaugurare una nuova era di progresso, di dinamismo, chiamata a sviluppare per tappe e con fermezza l’edificazione del socialismo.

La grande battaglia odierna di costruzione riveste parimenti un’importanza notevole nella storia della costruzione della capitale».

Esprimendo la sua speranza che gli ufficiali e i soldati dell’Esercito Popolare, sui quali il Comitato Centrale conta più di tutti, daranno piena prova del loro temperamento militante anche nel loro lavoro edile, e che tutti i costruttori riporteranno una vittoria eclatante nella costruzione grazie al loro ardore e al loro lavoro creativi e al loro ardente patriottismo, Kim Jong Un ha presentato i compiti da portare a termine nella stessa.

Affermando che non vi è lavoro più esaltante e più glorioso di quello di grondare di sudore e di dedicarsi alla costruzione di una città ideale in cui il nostro grande popolo, il migliore che vi sia al mondo, e non quello di altri paesi, vivrà in un focolare felice, Kim Jong Un ha chiamato tutti a lottare energicamente per l’avvenire della nostra capitale, la più bella e la più grandiosa, per i nostri genitori, fratelli e figli che vi creeranno liberamente una nuova civiltà e ne godranno a loro piacimento e per un’applicazione brillante della decisione dell’VIII Congresso del Partito.

Terminato il discorso, Kim Jong Un ha consegnato lo stendardo del comando della costruzione dei 50.000 appartamenti nella città di Pyongyang ai comandanti.

Alla cerimonia, Kim Jong Gwan, ministro della Difesa nazionale e submaresciallo dell’Esercito Popolare di Corea, ha pronunciato un discorso di risoluzione a nome dei costruttori.

Egli ha dichiarato la sua ferma volontà di diventare il portabandiera dell’assalto e un eroe della costruzione e di creare in questo modo una nuova velocità di Pyongyang e un nuovo miracolo di costruzione nella lotta odierna per mettere un nuovo tassello di vittoria nella storia dell’edificazione del socialismo, portando alto lo stendardo del comando della costruzione dei 10.000 appartamenti nella città di Pyongyang come vessillo della rivoluzione.

Tutti i costruttori hanno prestato il giuramento solenne di fronte al Partito e al popolo di diventare la prima avanguardia che realizzerà il grandioso programma di lotta presentato dal Congresso, custodendo nel cuore l’affetto e la fiducia immensi del Segretario generale ed erigendo al meglio ogni anno 10.000 appartamenti nella città di Pyongyang fino al 2025, che segnerà l’80° anniversario della fondazione del Partito, con un incrollabile spirito di offensiva militante e una forza trainante senza pari.

Si è assistito a un’esplosione che ha annunciato l’inizio dei lavori di costruzione di 10.000 alloggi a Pyongyang.

Kim Jong Un ha incoraggiato calorosamente i costruttori che si sono vigorosamente lanciati nella lotta di costruzione responsabile e gloriosa volta a mantenere la promessa fatta alla popolazione dal nostro Partito al suo Congresso.

La costruzione dei 10.000 alloggi a Pyongyang stimolerà ancor più l’ardore di tutto il popolo nel paese, che si è impegnato nella lotta per l’applicazione delle decisioni dell’VIII Congresso del Partito dando un assaggio della volitività indomita del nostro socialismo che avanza vigorosamente verso una nuova vittoria della rivoluzione, fedele alle idee del nostro Partito: deificazione del popolo, unità unanime e fiducia in sé.

Fonte: Rodong Sinmun

Un pensiero su “Cerimonia d’inaugurazione dei lavori di costruzione di 10.000 appartamenti nella città di Pyongyang. Lo stimato compagno Kim Jong Un vi ha pronunciato un discorso

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...