La Corea avanza tenendo alta la bandiera rossa (1)

In occasione del Giorno del Sole 2021 (109° anniversario della nascita del Presidente Kim Il Sung) pubblichiamo in due puntate una serie di articoli gentilmente inviatici dall’ambasciata della RPD di Corea.

La fonte della forza della RPDC

L’unione sincera è la garanzia sicura per la Repubblica Democratica Popolare di Corea di rimanere imperturbabile di fronte a qualsiasi tumulto politico. In mezzo alla peggiore situazione negli ultimi anni del secolo scorso, in cui il socialismo è crollato uno dopo l’altro in molti paesi e le forze alleate imperialiste hanno concentrato la loro offensiva antisocialista sulla Corea del Nord, il popolo coreano, unito attorno al proprio leader come un unico cuore ha difeso la bandiera del socialismo. Mentre i paesi che si dichiaravano forti sono crollati davanti alle dure prove della Storia, la società coreana le ha affrontate consolidando le basi politiche della sua risoluta unità.

Mentre le forze ostili stanno ancora intensificando le loro sanzioni politiche ed economiche nel tentativo di disintegrare la Corea socialista, il Paese procede senza sosta nell’opera di costruzione di un potente paese socialista, superando tutte le prove e le sfide con la forza dell’unità compatta. La storia e la realtà hanno dimostrato in modo vivido quanto sia forte la solidità dell’unità unanime della Corea, dove tutte le persone e il leader condividono le stesse idee e destino.

L’origine della forza di questa unità sincera è l’affetto rivolto alla sua gente da Kim Jong Un, Presidente della Commissione per gli Affari di Stato della RPDC. Kim Jong Un persegue la politica di compiere sforzi disinteressati e devoti per il bene delle persone. La sua opinione su di loro è che tutto esiste solo quando loro esistono e niente è più prezioso di loro. La fonte del miracolo è la forza inesauribile del popolo, non il misterioso potere divino, e nulla è impossibile se si fa affidamento su questa convinzione: questo è il suo credo politico.

Assistendo alla ricostruzione nelle aree colpite dalle calamità naturali, ai progetti condotti recentemente dallo Stato, la società internazionale si è resa conto di quanto si impegni per la protezione della vita e della sicurezza delle persone e per garantirgli una vita felice e colta. Ha ispezionato una zona colpita dal disastro naturale prima di chiunque altro, ha consolato le vittime e ha fatto di tutto per fornire loro condizioni di vita meravigliose; per loro si è comportato come un padre benevolo, che si addolora per la sfortuna che ha colpito i suoi figli e che fa di tutto per fornire loro una vita sempre più felice. Per questo Il popolo coreano è fermamente unito attorno al proprio leader.

* * *

Trecento persone per una bambina

Trecento persone si sono impegnate per salvare la vita di un bambino. Sembra una storia inventata invece è successo realmente. Un giorno di ottobre del 2020, un paziente è stato trasportato d’urgenza all’ospedale popolare della contea di Sepho, provincia di Kangwon, nella parte centrale della Repubblica Democratica Popolare di Corea. La paziente era una bambina di 3 anni, che aveva riportato ustioni di secondo e terzo grado a causa di un incidente imprevisto.

A causa della sua giovanissima età la bambina è arrivata in ospedale in stato d’incoscienza mentre i suoi genitori versavano lacrime di dolore preoccupati per la sorte della loro figlioletta. I funzionari medici dell’ospedale hanno immediatamente iniziato un trattamento intensivo: è stata organizzata un’équipe di trattamento e le consultazioni si svolgevano in continuazione. La bambina ha ripreso conoscenza dopo diversi giorni. Tuttavia restava il problema del trapianto della pelle. L’area del corpo bruciata era ampia e profonda; era impossibile garantire il successo dell’operazione con le poche parti di pelle a disposizione. I funzionari medici così come i suoi genitori non sapevano come fare per risolvere la mancanza di pelle necessaria per la piccola paziente. Quando in quel momento di sconforto, molte persone della contea si sono presentate in ospedale per donare parti della propria pelle. La maggior parte di loro erano persone che la paziente ei suoi genitori non avevano mai visto prima.

Forse, le persone che hanno una scarsa conoscenza della Corea del Nord potrebbero pensare che la famiglia del paziente avesse abbondanti risorse finanziarie per le cure mediche o che le persone abbiano donato le loro parti di pelle alla ragazza in cambio di ricompense in denaro. Invece, nella RPDC tutti i servizi sanitari sono gratuiti e le persone hanno donato le loro parti della pelle senza alcun obbligo e senza ottenere nulla in cambio. In questo modo è stato possibile innestare sulle ustioni della ragazza le parti di pelle donate da circa trecento persone tra medici e infermieri dell’ospedale, funzionari di diverse istituzioni e lavoratori.

La piccola paziente ha affrontato quattro operazioni che sono state condotte con successo ed è entrata nella fase di convalescenza. I suoi genitori, vedendo che la figlia si riprendeva giorno dopo giorno, piangevano di gratitudine. In realtà, questo non è un fatto inusuale nella RPDC. La sua gente considera i dolori degli altri come propri ed è pronta a sacrificare il proprio sangue, la propria pelle e persino la propria vita per gli altri senza esitazione. Nella RPDC il popolo preferisce la parola noi piuttosto che tu o io, e vivono in armonia aiutandosi e guidandosi l’un l’altro.

* * *

Tornerà la primavera?

Il 27 aprile 2018, i massimi dirigenti della Corea del Nord e del Sud hanno adottato la Dichiarazione di Panmunjom per la Pace, la Prosperità e la Riunificazione della Penisola Coreana che riflette la ferma volontà di porre fine, al più presto possibile, alla divisione e al confronto che divide il paese da troppo tempo, risultato della Guerra Fredda, per aprire coraggiosamente una nuova era di riconciliazione nazionale, pace e prosperità e per migliorare e sviluppare le relazioni nord-sud in modo più attivo.

La comunità internazionale ha espresso pieno appoggio agli storici vertici e colloqui tra nord e sud, affermando che questi rappresentano un grande progresso verso la pace e la sicurezza per la penisola Coreana e il resto del mondo. Ci sono stati movimenti positivi per gli scambi su larga scala e la cooperazione tra il nord e il sud. Era come se fosse arrivata una mite giornata primaverile. Le autorità sudcoreane, tuttavia, hanno abbandonato l’attuazione della dichiarazione congiunta e hanno continuato le loro anomali azioni di anti-riunificazione e a sostegno della politica ostile degli Stati Uniti nei confronti della Repubblica Democratica Popolare di Corea. A causa di queste azioni non è esagerato affermare che le attuali relazioni intercoreane sono state riportate indietro nel tempo, come prima della pubblicazione della Dichiarazione di Panmunjom.

Sebbene le autorità sudcoreane diano ora l’impressione di essere preoccupate per lo stato in cui versano le relazioni intercoreane, sollevando questioni non essenziali come la cooperazione nella prevenzione delle epidemia, la questione umanitaria e il turismo individuale, in realtà stanno andando contro l’attuazione dell’accordo nord-sud rivolto a garantire la pace e la stabilità militare nella penisola coreana a dispetto dei ripetuti avvertimenti del nord di smettere di accogliere e ospitare le ultime attrezzature militari statunitensi e di condurre esercitazioni militari congiunte con gli Stati Uniti. Peggio ancora, stanno diventando sempre più frenetici riguardo alla modernizzazione delle loro forze armate utilizzando come scusa ed etichettando come “provocazione” lo sviluppo di varie armi convenzionali da parte del nord, cosa invece che appartiene interamente ai suoi diritti sovrani.

La nazione Coreana si trova ora ad un crocevia cruciale: avanzare lungo la strada della pace e della riunificazione dopo aver rotto il grave stallo che attualmente grava sulle relazioni intercoreane o continuare a subire il dolore derivante dalla divisione nazionale nel circolo vizioso dello scontro e del pericolo di una guerra. Recentemente, all’VIII Congresso del Partito del Lavoro di Corea, il segretario generale del PLC Kim Jong Un ha affermato che una nuova strada verso il miglioramento delle relazioni intercoreane basate su una solida fiducia e riconciliazione potrebbe essere aperta solo quando le autorità sudcoreane terranno strettamente sotto controllo ogni condotta anomala e anti-riunificazione, in questo modo le relazioni intercoreane, a seconda dell’atteggiamento delle autorità sudcoreane, potranno tornare a un nuovo punto di partenza di pace e prosperità nel prossimo futuro, come desiderato da tutti i compatrioti coreani e come erano nella primavera di tre anni fa. Il fatto che le relazioni intercoreane possano essere ripristinate e rinvigorite o meno dipende interamente dall’atteggiamento delle autorità sudcoreane.

* * *

Il segreto della potenza dell’Esercito Popolare di Corea

Qualche anno fa, alcuni siti web su internet hanno mostrato una scena che ha sorpreso il pubblico di tutto il mondo. Soldati dell’Esercito Popolare Coreano stavano correndo in mare per salutare il loro Comandante Supremo Kim Jong Un sulla via del ritorno dopo aver ispezionato la loro unità che difendeva un’isola lontana. Incuranti del fatto di immergersi fino alla vita nell’acqua fredda del mare, piangevano mentre agitavano le mani in segno di saluto. Molte persone sono rimaste scioccate alla vista di questa scena, una scena che rappresentava un culmine di emozioni che non potevano essere viste in nessun’altra parte del mondo.

L’isola è situata nel punto più caldo della frontiera che separa la Repubblica Democratica Popolare di Corea dai suoi nemici e dove un tempo volavano feroci colpi di artiglieria. Quindi il suo entourage lo aveva dissuaso dall’andarci. Tuttavia Kim Jong Un, ben saldo nella sua intenzione e dicendo che i suoi amati soldati erano lì salì a bordo di una piccola nave di legno. Giunto sull’isola si prese cura meticolosamente della dieta, della biancheria da letto e della vita culturale dei soldati. Ha anche incaricato gli ufficiali in comando dell’unità di prendersi cura dei soldati come farebbero con i loro fratelli e ha posato per una foto insieme a loro.

Ha visitato varie unità dell’esercito, persino il posto di Panmunjom sulla Linea di Demarcazione Militare dove le forze avversarie si puntano le armi l’una contro l’altra. Diceva spesso: gli ufficiali e gli uomini sono i miei preziosi compagni d’armi; ciò in cui credo di più non è l’armamento militare moderno, come le pistole o i razzi, ma sono i soldati; il Comandante Supremo, così come gli ufficiali, esiste per loro. Le relazioni tra il personale di servizio e il loro Comandante Supremo si basano sulla forza dell’amore e della fiducia e sono rafforzate dalla forza dell’eccellenza morale e da sentimenti di affetto. Ecco perché i soldati non hanno esitato a tuffarsi nell’acqua fredda del mare per salutare il loro comandante supremo.

Non esiste unità di misura capace di stimare la potenza dell’Esercito Popolare Coreano, in cui il Comandante Supremo e il personale di servizio formano un insieme inscindibile. Finora le forze ostili hanno elaborato molti piani di guerra nel tentativo di sconfiggere l’Esercito Popolare Coreano e hanno condotto varie simulazioni al computer. Ma i loro risultati sono sempre stati deludenti. Se tra i dati avessero potuto inserire quello riportante la forza rappresentata dall’unità indistruttibile che salda il Comandante Supremo, gli ufficiali, i soldati e il potente armamento di cui dispongono, i risultati delle loro simulazioni sarebbero stati ancora peggiori e frustranti.

Traduzioni a cura di Matteo Boscarelli

Un pensiero su “La Corea avanza tenendo alta la bandiera rossa (1)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...