Kim Yo Jong contro le provocazioni USA

Kim Yo Jong, vicedirettrice dipartimentale del Comitato Centrale del Partito del Lavoro di Corea, ha reso la seguente dichiarazione alla stampa il 10 agosto 2021:

«Nonostante la condanna e la denuncia unanime all’interno e all’estero, alla fine gli Stati Uniti hanno disperatamente iniziato le esercitazioni militari congiunte che accrescono l’instabilità della situazione.

La manovra, suddivisa in “esercitazione dello stato maggiore per il controllo della crisi” dal 10 al 13 agosto ed “esercitazione del comando combinato” dal 16 al 26 agosto, è la più vivida espressione della politica ostile degli Stati Uniti verso la RPDC, concepita per soffocare il nostro Stato con la forza, e un’ingrata azione suicida che minaccia la sicurezza del nostro popolo ed aggrava la situazione sulla penisola coreana, per cui si pagherà senz’altro un caro prezzo.

Le pericolose esercitazioni belliche portate avanti dagli Stati Uniti e dalla parte sudcoreana, a dispetto dei nostri ripetuti avvertimenti, esporranno la loro sicurezza a minacce più gravi.

Quali che ne siano la scala e la modalità, le esercitazioni militari congiunte assumono carattere aggressivo perché si tratta di prove di guerra e di esercitazioni preliminari alla guerra nucleare, che completano i preparativi per mettere in pratica il piano operativo d’attacco preventivo con noi nel mirino.

Ogni anno in marzo e in agosto, a causa della febbre bellica degli Stati Uniti e della Corea del Sud, salgono la tensione militare e il pericolo di conflitti sulla penisola coreana e nella regione periferica.

Nell’attuale momento delicato, in cui gli occhi internazionali sono puntati sullo sviluppo della situazione nella penisola coreana, gli Stati Uniti si ostinano ad inscenare esercitazioni belliche aggressive. Sono loro l’architetto colpevole della distruzione della pace e della stabilità nella regione. Questo dimostra altresì che l’“impegno diplomatico” e il “dialogo senza condizionalità”, di cui tanto parla l’attuale amministrazione statunitense, non sono altro che ipocrisia per nascondere le sue intenzioni aggressive.

La situazione data prova ancora una volta che eravamo assolutamente nel giusto quando abbiamo deciso di consolidare costantemente le nostre capacità difensive nazionali.

Per raggiungere la pace sulla penisola, è imperativo che gli Stati Uniti ritirino le forze aggressive e gli apparati bellici dispiegati in Corea del Sud.

Se la presenza militare nordamericana in Corea del Sud persiste, la causa scatenante del periodico aggravarsi della situazione sulla penisola coreana non sarà mai rimossa.

La realtà dimostra che non le parole, ma solo la deterrenza sostanziale può mantenere la pace e la sicurezza sulla penisola coreana. E prova ugualmente che accumulare forze in grado di contenere appieno le minacce esterne risulta vitale per noi.

Abbiamo già messo in chiaro che tratteremo gli Stati Uniti secondo il principio di rispondere alla forza con la forza e alla buonafede con la buonafede.

Daremo maggiore impulso al potenziamento della capacità di deterrenza assoluta per fronteggiare le crescenti minacce militari degli Stati Uniti, ossia del potenziale difensivo nazionale e della capacità di possente attacco preventivo, con cui possiamo reagire rapidamente a qualsiasi azione militare contro il nostro paese.

Approfittando di questa occasione, vorrei esprimere il mio profondo rammarico per la perfida condotta delle autorità sudcoreane.

Pubblico questa nota su autorizzazione».

Fonte: Ministero degli Affari Esteri della RPDC

Un pensiero su “Kim Yo Jong contro le provocazioni USA

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...