Dodici per tre

La 512esima terzina è stata dimessa dall’Ospedale di maternità di Pyongyang l’11 giugno.

Rim Ju Hyok e Kim Su Hyang, i genitori della terzina i cui componenti pesavano ognuno più di 4 kg, erano residenti a Sinuiju, provincia del Nord Phyongan. Hanno parlato dei benefici statali che la madre e i neonati hanno ricevuto gratuitamente durante la loro permanenza in ospedale e nella cura premurosa dei medici e degli infermieri incaricati.

Tuttavia, i nomi del dottore e dell’infermiera che si sono presi cura dei neonati non sono stati menzionati nella loro storia.

Al direttore di una sezione dell’ospedale è stato chiesto perché i nomi non fossero stati citati. Egli ha risposto che quattro dottori e infermieri per ogni neonato, per un totale di 12 persone, si sono presi cura della madre e della terzina.

Inoltre, alle terzine nate all’Ospedale di maternità di Pyongyang sono stati donati anelli d’oro e pugnali decorativi d’argento, vestiti stagionali e vari tonificanti come ricordo.

Nella lista dei ricordi sono stati inseriti persino i tessuti per gli abiti da nozze della terzina, in previsione dei loro futuri matrimoni.

Il padre, Rim Ju Hyok, con i doni in mano ha detto: «È più calorosa la premura del PLC di quella dei genitori».

Così, hanno chiamato le loro bambine Rim Chung Jong, Rim Hyo Jong e Rim Un Jong augurando loro di dimostrarsi sempre meritevoli dei favori dello Stato.

Traduzione a cura di Jean-Claude Martini

Si ringrazia l’ambasciata della RPD di Corea per la trasmissione di questo documento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...