Lo stimato compagno Kim Jong Un visita il Centro Statale della Profilassi d’Emergenza

Lo stimato compagno Kim Jong Un, Segretario generale del Partito del Lavoro di Corea e Presidente della Commissione per gli Affari di Stato della Repubblica Popolare Democratica di Corea, ha visitato il 12 maggio il Centro Statale della Profilassi d’Emergenza.

Lo hanno accompagnato Jo Yong Won e Pak Jong Chon, membri del Presidium dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del PLC.

Lo stimato compagno Kim Jong Un è stato accolto sul posto dai funzionari del Centro Statale della Profilassi d’Emergenza.

Percorrendo le sale di comando, ha passato in rassegna la situazione profilattica del giorno seguito al passaggio dal lavoro di profilassi dello Stato al sistema di profilassi di massima emergenza per far fronte alla crisi sanitaria creatasi nel paese e ha verificato la situazione dei contagi.

Dalla fine del mese scorso si è diffusa istantaneamente in tutto il paese una febbre dalla causa sconosciuta, che ha contagiato più di 350.000 persone, tra cui 162.200 sono guarite. Solo il giorno 12 sono stati riportati più di 18.000 febbricitanti nei confini nazionali, più di 187.800 persone sono state isolate e ricevono trattamento medico e 6 persone sono decedute (una di queste risultata positiva alla variante Omicron BA.2).

Il Segretario generale ha segnalato con serietà che la malattia si è diffusa ampiamente e simultaneamente prendendo la capitale quale epicentro, il che dimostra il punto debole esistente nel sistema profilattico già stabilito.

Ha ribadito l’importanza di chiudere le regioni in tutte le province, tutte le città e tutti i distretti del paese e di isolare le unità di lavoro, produzione e residenza, facilitando la comodità degli abitanti.

«Non possiamo abbandonare la difensiva in questa battaglia sanitaria se la si gestisce seguendo la propagazione» ha detto, e ha sottolineato che per superare l’attuale crisi sanitaria è urgente bloccare la via di trasmissione chiudendo le regioni e isolando e trattando gli ammalati.

«Prendere l’iniziativa in questa campagna profilattica è d’importanza vitale», ha evidenziato, notando la necessità di contenere quanto prima i contagi applicando rapidamente e integralmente i punti della risoluzione dell’UP del CC a tal fine in questo compito sanitario.

Ha chiesto insistentemente al settore sanitario e della profilassi d’emergenza che osservino acutamente le caratteristiche del decorso della malattia, adottino i metodi scientifici e tattici di trattamento in base all’indicazione dei manuali specializzati e intensifichino ulteriormente le misure statali per l’assicurazione dei medicinali.

Ha sottolineato l’importanza di osservare con rigore le guide profilattiche dello Stato per detenere e stabilizzare la proliferazione del virus letale e dinamizzare i lavori politici e propagandistici affinché gli abitanti comprendano esattamente le misure urgenti dello Stato e manifestino elevata autocoscienza nella loro applicazione.

Ha presentato i compiti di dettaglio da eseguire, tra cui le questioni di elevare nelle unità di prevenzione a tutti i livelli la capacità operativa e di comando sui lavori profilattici delle proprie regioni e unità, di compiere sufficienti preparativi per far fronte concretamente alla situazione data e garantire la prontezza e la scientificità del lavoro profilattico impegnandosi nella formazione di effettivi.

«Modificare quanto prima l’attuale situazione di crisi sanitaria, recuperare la stabilità della profilassi e difendere la salute e il benessere del popolo divengono una sfida e un compito d’importanza capitale che si presentano al Partito» ha affermato, chiarendo la determinazione, la volontà, le tattiche e le strategie del CC per condurre alla vittoria l’attuale guerra di prevenzione epidemica.

Ha espresso la speranza e la convinzione che i funzionari del Centro, ben consapevoli della loro sacra missione e responsabilità, affidate loro dal Partito e dalla rivoluzione, apriranno in prima linea la breccia della campagna profilattica bloccando ed eliminando perfettamente l’origine della trasmissione del virus letale con la valorosa audacia e la capacità pratica in base all’esigenza dello spirito dell’VIII sessione dell’Ufficio Politico dell’VIII Comitato Centrale del PLC.

Fonte: KCNA

Un pensiero su “Lo stimato compagno Kim Jong Un visita il Centro Statale della Profilassi d’Emergenza

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...