Lo stimato compagno Kim Jong Un si riunisce coi combattenti del settore medico dell’EPC e pronuncia un discorso di congratulazioni

Lo stimato compagno Kim Jong Un, Segretario generale del Partito del Lavoro di Corea e Presidente della Commissione per gli Affari di Stato della Repubblica Popolare Democratica di Corea, si è riunito il 18 agosto coi combattenti del settore di medicina militare dell’Esercito Popolare di Corea, i quali hanno realizzato gesta indelebili portando a termine la sacra missione di difendere la capitale e il popolo nella campagna antiepidemica di massima emergenza, per congratularsi con loro e motivarli.

In base all’ordine speciale del Segretario generale, essi si sono ritrovati alla Casa della cultura 25 Aprile, traboccante dell’emozione e del giubilo dei convenuti per accogliere il momento di orgoglio e felicità di ritrovarsi con lui.

Tale incontro è stato il loro sentito desiderio da quando hanno intrapreso l’aspra guerra per sconfiggere il SARS-CoV-2 a rischio della loro vita.

Allorché egli è salito alla tribuna, tra i presenti sono esplose acclamazioni di giubilo.

Seppure i combattenti non abbiano fatto altro che il proprio dovere di esercito del Partito e del popolo, il Segretario generale ha apprezzato i loro sforzi e la loro lotta come un merito eroico che occuperà un posto speciale nel cammino di lotta dell’EPC.

Come se non bastasse, egli ha preparato questa riunione significativa per testimoniar loro di nuovo la sua riconoscenza e congratularsi con loro affinché tutto il paese e tutto il mondo conoscano le gesta dei combattenti che gli hanno espresso un profondo ringraziamento.

Lo stimato compagno Kim Jong Un ha pronunciato un discorso di congratulazioni.

«I combattenti del settore di medicina militare hanno lavorato più di chiunque altro per superare la crisi profilattica nella capitale» ha detto, e, a nome del Partito, della patria e del popolo, ha cordialmente ringraziato coloro che hanno manifestato l’insuperabile spirito e l’invincibile combattività dell’EPC e le nobili virtù e la costanza dell’esercito del Partito, lottando con convinzione e coraggio sul campo di battaglia contro l’epidemia nella capitale, zona chiave che avrebbe deciso della vittoria o della sconfitta nella lotta antiepidemica statale.

«Tali audacia e spirito di sacrificio dei combattenti costituiscono la caratteristica mentale che parte dall’eccezionale fedeltà dei nostri militari che conoscono meglio la sincera intenzione del loro comandante e non titubano nel metterla in pratica», ha notato.

«Il vero volto degli effettivi della medicina militare, scolpito nella mente degli abitanti della capitale nel sacro cammino di combattimento dei 91 giorni, è stato quello di soldati rivoluzionari illimitatamente fedeli al PLC e di figli e fratelli del popolo» ha evidenziato, riconoscendo i meriti rilevanti di coloro che hanno difeso con fermezza il prezioso patrimonio della rivoluzione, la grande unità tra i soldati e il popolo che si presenta quale radice della società coreana, dimostrando in tal modo l’aspetto combattivo dell’EPC che lotta a oltranza per applicare gli ordini del Partito.

Sottolineando il grande orgoglio del PLC per il fatto di contare su di un affidabile esercito rivoluzionario che mantiene sempre con dignità il sacro e glorioso decoro del corpo armato del popolo, egli ha esortato accoratamente tutti i convenuti a servire con lealtà anche in futuro per il nostro Stato, il nostro Partito e il nostro popolo e per la nostra grande dignità e il nostro onore.

Allorché ha concluso il suo discorso ricolmo d’amore e affetto per i soldati rivoluzionari, tutti i partecipanti hanno acclamato con lacrime di emozione colui che dispensa ripetutamente grandi benevolenze concedendo a dei combattenti comuni l’onore dei medici militari al fronte e degli eroi delle lotte odierne.

Ha sostenuto un incontro speciale per congratulare coloro che si sono conquistati meriti eccezionali nella lotta antiepidemica della capitale.

Ha riconosciuto gli sforzi dei suddetti stringendo la mano a ognuno di loro, i quali hanno apportato un gran contributo per l’esaltazione e la manifestazione in tutta la società delle virtù comuniste, lavorando in tutta sincerità per difendere la vita e la salute del popolo partendo dalla propria fedeltà incondizionata agli ordini del CC del Partito e dal proprio amore incondizionato e abnegazione verso il popolo.

Si è fatto fotografare con loro esprimendo la speranza che continuino a servire quali competenti e celebri medici militari di campagna a difesa della patria socialista, culla preziosa ove il popolo vive spensieratamente e in salute.

Tutti i partecipanti hanno espresso la ferma decisione di continuare il servizio per la patria e il popolo considerando come la ricchezza più preziosa della vita la fiducia speciale e la sincerità del Segretario generale e di dimostrare più tangibilmente l’invincibile combattività e il temperamento eroico del grande esercito rivoluzionario di Kim Jong Un in tutti i campi della sacra lotta per la difesa nazionale e lo sviluppo generalizzato del socialismo coreano.

Fonte: KCNA

Pubblicità

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...