Una vittoria fulminante conquistata dal grande popolo coreano: si è svolto il bilancio nazionale del lavoro antiepidemico d’emergenza. Lo stimato compagno Kim Jong Un ha pronunciato un importante discorso alla riunione

Sotto la direzione del grande Comitato Centrale del Partito del Lavoro di Corea, il popolo di tutto il paese va propiziando con la sua fiducia nella vittoria e il suo ottimismo la nuova congiuntura per lo sviluppo generalizzato del socialismo e la costruzione della capacità di prevenzione dello Stato, concludendo con successo la guerra contro la pandemia del COVID-19.

Nel superamento della crisi sanitaria, di una gravità senza precedenti dalla fondazione del paese, sono stati comprovati l’autorevolezza e la combattività del PLC e il carattere giusto e scientifico della politica antiepidemica dello Stato. Parimenti, si sono manifestate appieno la superiorità ideologica e politica del regime socialista di tipo coreano e la sua tipica forza organizzata e unita e si sono moltiplicate la fiducia del popolo nel CC del Partito, la sua convinzione rivoluzionaria e la sua volontà di lottare.

Il 10 agosto si è svolto nella capitale il bilancio nazionale del lavoro antiepidemico d’emergenza, su convocazione del CC del PLC e del Consiglio di Stato della RPDC.

Lo stimato compagno Kim Jong Un, Segretario generale del PLC e Presidente della Commissione per gli Affari di Stato della RPDC, ha diretto la riunione.

Allorché è salito sulla tribuna della sede della riunione, tutti i partecipanti hanno acclamato di cuore il dirigente senza pari che, facendosi carico dell’importante missione di assumersi la responsabilità del destino della patria e del popolo, conduce il Partito, lo Stato e il popolo alla vittoria definitiva nella battaglia antiepidemica lavorando instancabilmente e con abnegazione col suo nobile amore per il futuro.

Hanno assistito al consesso: Kim Tok Hun, membro del Presidium dell’Ufficio Politico del CC, vicepresidente della Commissione per gli Affari di Stato e primo ministro della RPDC; Pak Jong Chon, membro del Presidium dell’Ufficio Politico e segretario del CC; Ri Il Hwan, Pak Thae Song, Kim Yo Jong, Ri Chang Dae, Pak Su Il, Kim Yong Hwan e altri quadri responsabili del Partito e del governo, i funzionari dei settori della prevenzione e della salute pubblica, i delegati del Partito e i membri del gruppo dirigente di partito inviati nelle zone di frontiera, i comandi delle unità militari responsabili delle quarantene, i membri delle direzioni della profilassi d’emergenza a tutti i livelli, i volontari che hanno contribuito alla campagna profilattica d’emergenza e i funzionari dei dipartimenti corrispondenti del CC del Partito.

Hanno partecipato anche Ri Yong Gil e altri funzionari del settore della profilassi d’emergenza del Ministero della Difesa Nazionale.

È stato eseguito solennemente l’inno nazionale della RPDC.

Lo stimato compagno Kim Jong Un ha pronunciato un importante discorso nel quale ha dichiarato la vittoria della battaglia profilattica di massima emergenza.

Dopo aver riassunto e analizzato la situazione attuale della prevenzione epidemica dopo la messa in opera del sistema profilattico di massima emergenza, il Segretario generale ha dichiarato solennemente, a nome del CC del Partito e del governo della RPDC, la vittoria nella battaglia profilattica di massima emergenza per proteggere la vita e la salute della popolazione eliminando il SARS-CoV-2, che si era infiltrato all’interno del paese, e ha esteso felicitazioni cordiali e un ringraziamento al popolo di tutto il paese e agli ufficiali e soldati dell’Esercito Popolare di Corea che hanno condotto a buon termine tale combattimento.

Ha affermato che la preziosa vittoria conquistata dal popolo coreano è la vittoria della politica di prevenzione del PLC, della strategia statale di contrasto alla crisi e della resistenza propria del popolo coreano e della sua unità unanime, nonché il grande trionfo della superiorità istituzionale del socialismo coreano.

Ha reso merito ai funzionari dei settori della prevenzione e della salute pubblica di tutto il paese e ai combattenti della medicina militare che hanno lavorato col massimo impegno dedicando la propria forza, intelligenza e devozione all’anticipazione della vittoria della battaglia profilattica di massima emergenza per difendere la sicurezza dello Stato e del popolo dalla crisi sanitaria.

Ha svolto l’analisi e il bilancio dei preziosi successi, delle esperienze e delle lezioni nell’impulso incessante dato ai lavori progettati per quest’anno nel settore agricolo, nell’edilizia e nelle industrie chiave e per assicurare la marcia agevole di tutti i lavori dello Stato nonostante la situazione critica di emergenza.

Ha presentato i principi e i compiti fondamentali che si presentano nel mantenere ferreo il muro della prevenzione e nell’intensificazione della campagna antiepidemica fino a che sia messo il punto finale alla crisi sanitaria mondiale, consolidando la vittoria raggiunta in questa battaglia.

Ha esortato a imprimere un forte impulso all’opera storica mirante a garantire la sicurezza dello Stato e del popolo e conseguire lo sviluppo generalizzato del socialismo coreano con fede nella lotta e nel futuro del popolo coreano e con ottimismo.

Infine, ha formulato i suoi auspici per la buona salute del rispettabile e amato popolo coreano e per la tranquillità di tutte le famiglie del paese.

Terminato il suo discorso, tutti i convenuti si sono profusi in acclamazioni di giubilo ricordando con molta emozione la grande prodezza e la consacrazione al popolo di colui che ha favorito la vittoria finale conducendo in prima linea l’acuta battaglia di profilassi con la volontà di lavorare con dedizione fino alla fine per la felicità e la tranquillità del popolo.

La riunione ha ascoltato il rapporto di Kim Tok Hun.

Dopodiché sono intervenuti: Ri Chung Gil, direttore dipartimentale del CC del PLC e capo della Direzione Statale della Profilassi d’Emergenza; Kim Yong Hwan, segretario responsabile del comitato di Partito della città di Pyongyang e capo della divisione urbana della profilassi d’emergenza; Ri Yong Gil, ministro della Difesa Nazionale e vicecapo della rispettiva divisione analoga; il vice primo ministro Ri Song Hak e la vicedirettrice dipartimentale del CC, Kim Yo Jong.

Gli oratori hanno evidenziato con orgoglio che la RPDC ha stabilito il record di essersi mantenuta libera dal SARS-CoV-2 per due anni e tre mesi in mezzo al flagello sanitario dalla portata globale e ha recuperato la stabilità profilattica completa in un breve lasso di tempo, e hanno ritenuto ciò una vittoria miracolosa mai vista prima nella storia mondiale della salute pubblica.

Hanno fatto riferimento a che, essendo di fatto il comando generale della prevenzione sin dall’entrata del virus letale all’interno del paese, caso emergenziale di massima gravità, l’Ufficio Politico del CC del Partito, diretto dallo stimato compagno Kim Jong Un, ha trasformato la guerra contro la pandemia in una guerra sacra a difesa del popolo e l’ha diretta al grande trionfo incanalando tutte le risorse umane, materiali e tecnico-scientifiche del paese.

Il sorprendente successo ottenuto nella guerra antiepidemica equivale a una vittoria folgorante della straordinaria e comprovata capacità di direzione del CC del PLC e del popolo coreano, il quale appoggia con fedeltà l’idea e la guida di quest’ultimo: questo hanno sottolineato, e hanno espresso, a nome del popolo di tutto il paese, il ringraziamento più profondo al Segretario generale, che ha difeso fidatamente la sicurezza della patria e del popolo nel mezzo di una crisi sanitaria senza precedenti nella storia.

Essi hanno formulato la decisione di mettere in pratica il nuovo corso della politica di prevenzione e i relativi compiti, nutrendo la convinzione che quella di seguire il Segretario generale è la via sempre vittoriosa e gloriosa, e di esaltare davanti al mondo intero la dignità e il prestigio dello Stato dando slancio alla lotta per lo sviluppo generalizzato dell’edificazione socialista di tipo coreano.

La riunione, diretta dallo stimato compagno Kim Jong Un, è divenuta una grande sessione di vincitori che hanno nuovamente dimostrato la forza e lo spirito della Corea eroica che avanza a passi fermi verso il futuro meraviglioso del socialismo di stampo coreano superando frontalmente qualsiasi prova della storia, unita con corpo ed anima attorno al grande CC del Partito, e un momento storico importante che ha inaugurato la nuova fase di sviluppo della costruzione della capacità di prevenzione dello Stato.

Fonte: KCNA

Un pensiero su “Una vittoria fulminante conquistata dal grande popolo coreano: si è svolto il bilancio nazionale del lavoro antiepidemico d’emergenza. Lo stimato compagno Kim Jong Un ha pronunciato un importante discorso alla riunione

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...